CRESPELLE (o CRÊPES SALATE)

crespelleHo scoperto le crespelle da relativamente poco, in effetti, ma questo poco tempo è stato sufficiente ad innamorarmene.
Sono buone, leggere, molto versatili, veloci da preparare e fanno un figurone in tavola!
E poi, da non trascurare, si prestano sia a ripieni dolci che a ripieni salati, e quindi in una volta sola risolvete due problemi!

 

INGREDIENTI

Latte intero: 200 ml
Farina bianca 00: 125 gr
Uova medie/grandi: 2
Burro fuso: 30 gr
Sale: 1 pizzico per ogni uovo

PROCEDIMENTO

1. Usare ingredienti tutti alla stessa temperatura (temperatura ambiente) [in questo modo sarà più facile evitare grumi nell’impasto].
2. Fondere il burro [a bagnomaria o al microonde usando basse temperature altrimenti vi frigge] e far intiepidire [non fatelo raffreddare troppo altrimenti vi diventa di nuovo solido!].
3. Unire a pioggia poco per volta la farina al latte usando la frusta per amalgamare e creare un impasto liscio e privo di grumi [nel caso vi si formasse qualche grumo non sentitevi in colpa perché è normale: schiacciatelo con una forchetta per scioglierlo e continuate a frustare bene l’impasto].
4. Unire le uova, opportunamente salate, ad una ad una, continuando ad amalgamare con la frusta [non serve montare l’impasto, basta amalgamarlo bene in modo che risulti morbido e liscio].
5. Unire il burro fuso intiepidito, sempre amalgamando con la frusta.
6. Se possibile, lasciare riposare l’impasto per qualche ora in frigorifero (mescolandolo poi bene prima dell’utilizzo), altrimenti cucinare anche subito.

COTTURA

1. Ungere una padella con burro/olio [c’è chi usa solo l’uno, chi solo l’altro, io uso un mix di entrambi, un po’ di burro fuso e un po’ di olio extra vergine di oliva mescolati assieme, ci intingo un pezzo di carta da cucina e lo uso per ungere la padella, così evito sprechi e distribuisco uniformemente].
2. Prelevare una parte dell’impasto con il mestolo [non usatene troppo, altrimenti vengono troppo spesse e pesanti], distribuire uniformemente sulla padella [roteate la padella per distribuirlo meglio], e mettere a cuocere a fuoco medio.
3. Cuocere da un lato finché scuotendo la padella la crespella si stacca da sola dal fondo, a quel punto girare la crespella e cuocere qualche secondo l’altro lato.
4. Quando pronta stendere su un piatto e far riposare.
5. Raffreddare la padella, ungere nuovamente e ripetere da capo per ogni crespella, fino a finire l’impasto [le crespelle pronte le potete stendere una sopra all’altra, tranquilli, non si attaccano!].

UTILIZZO

crêpe con marmellata

Esempio di utilizzo: farcita singolarmente con marmellata.

Le potete utilizzare già subito, farcendole singolarmente o preparando uno sformato (o pasticcio).
Potete usarle sia con ripieni dolci (marmellata, miele, cioccolato, crema pasticcera…anche con granella di frutta secca o cioccolato grattugiato o cocco o …!) o salati (cotto e formaggio, radicchio morlacco e speck, formaggi vari…). L’unica cosa che non va d’accordo col gusto delle crespelle è il pomodoro o i gusti acidi (tipo acciughe, capperi etc…).

QUANTITÀ

Usando una padella grande (diametro esterno 28 cm, diametro interno 22 cm) vengono in totale 6 crespelle [sono crespelle comunque “grandi”, come porzione ne basta una a testa].

NOTE

♦ Per uno sformato di circa 8/10 porzioni, raddoppiare le dosi.
♦ Una ricetta alternativa è questa (provata, viene buona e leggera!): al posto del latte mettete metà panna fresca e metà acqua e non mettete il burro. L’impasto viene un po’ più denso (se volete potete diluirlo ancora un po’ aggiungendo altra panna/acqua) ma decisamente buono e assolutamente non pesante!

 

Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Preparazioni base, Salati e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento