TORTA AL CACAO E CIOCCOLATO FONDENTE

torta al cacao e cioccolatoChe dire…una torta al cioccolato sta sempre bene!
E per renderla “super cioccolatosa” e molto soffice, io metto sia del cacao che del cioccolato fondente grattugiato (o sminuzzato a coltello / mezzaluna).
Ecco la ricetta!

 

INGREDIENTI

Burro: 180 gr
Zucchero semolato: 200 gr
Miele (acacia o millefiori): 50 gr
Uova medie: 5
Latte: 100 gr
Farina bianca 00: 250 gr
Cacao amaro: 50 gr
Cioccolato fondente: 100 gr (grattugiato o sminuzzato a coltello)
Lievito: 1 bustina (16 gr)

PROCEDIMENTO

1. In una planetaria con la frusta a foglia lavorare il burro a pezzetti fino ad ottenere una crema ben liscia  (in gergo tecnico sarebbe il famoso “burro a pomata“).
2. Aggiungere gli zuccheri (zucchero semolato e miele) e continuare ad impastare (frusta a foglia) per qualche minuto fino ad ottenere un impasto gonfio e ben amalgamato.
3. Aggiungere le uova ad una ad una, continuando sempre ad impastare con la foglia. Aggiungete l’uovo successivo solo quando il precedente è ben incorporato, come fate con la pasta per i bignè.
4. Continuando ad impastare con la frusta a foglia a velocità minima, aggiungere ora, poco per volta, prima il latte, poi la farina setacciata con il cacao amaro ed infine il cioccolato fondente grattugiato / sminuzzato (per qualche consiglio su come grattugiare a mano il cioccolato fondente, clicca qui).
Come per le uova, aggiungete l’ingrediente successivo solo quando il precedente è stato ben assorbito dall’impasto.
7. In ultima unire il lievito ed impastare brevemente in modo che venga ben distribuito nell’impasto.

COTTURA

In forno a 180°C per 30/40 minuti (dopo i primi 30 minuti aprite con dolcezza il forno e controllate la cottura del dolce: io di solito infilo uno stuzzicadenti al centro della forma e se estraendolo è bagnato e/o porta con se dell’impasto vuol dire che è ancora crudo).

UTILIZZO

Una volta raffreddata è pronta da mangiare!
Potete mangiarla così, semplice e magari spolverizzata con zucchero a velo, oppure tagliarla e farcirla, magari con una crema mascapone e panna o con una crema al burro (o, se volete esagerare, con una crema al cioccolato!)

QUANTITÀ

Dosi per una teglia tonda da 26 cm.

NOTE

♦ Perché grattugiare / sminuzzare il cioccolato fondente invece di scioglierlo semplicemente a bagnomaria (o nel più veloce microonde) e aggiungerlo sciolto all’impasto?
Perché aggiungendo il cioccolato grattugiato / sminuzzato la torta acquista grande morbidezza e sofficità, cosa che invece non succede col cioccolato fondente sciolto (almeno a me!)
Io preferisco sminuzzarlo a coltello (o con la mezzaluna) perché così posso decidere io quanto sottile tritarlo e perché, in questo modo, i pezzettini non sono tutti uniformi ma ce ne sono di un po’ più fini e di un po’ più  grossi. E anche perché lo trovo meno faticoso che grattugiarlo con la grattugia!!!
Se avete un buon mixer o tritatutto, potete usare quello (magari aggiungendo un po’ di zucchero semolato in modo che il cioccolato non “incolli”).

Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Dolci Cucinati e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento